Errore


Multe proporzionate al reddito,
Messaggio: #1
Exclamation Multe proporzionate al reddito,
proposta presentata a ottobre.

In Finlandia può accadere che un eccesso di velocità costi la bellezza di
20.500 €
 a un ricco imprenditore che ha attraversato a 67 km/h una strada con limite a 30 km/h. Nel paese finnico le multe vengono commisurate allo stipendio dell'automobilista – che è pubblico – e al numero degli ospiti della vettura. Il sito web della polizia finlandese mette a disposizione degli indisciplinati una pagina
che calcola automaticamente il dovuto.
04-11-2013, 0:02
Piace il post Rispondi
1A5 Offline
Messaggio: #2
RE: Multe proporzionate al reddito,
Sapevo della Finlandia ma lì non sono solo le multe che variano in funzione del reddito. I servizi per il cittadino sono di prima classe e se non si ha la disponibilità economica lo stato copre buona parte delle spese facendo in modo che tu abbia un tenore di vita che forse tanti italiani, pur con i soldi, possono solo invidiare. ;)
Certo 20,5k € per un eccesso di velocità.. :EH7:EH7:EH7
04-11-2013, 0:33
Piace il post Rispondi
Messaggio: #3
RE: Multe proporzionate al reddito,
ho sentito un illuminato politico italico proporre la stessa cosa e quando l' intervistatore ha fatto presente che siamo un popolo di evasori il lungimirante politico ha risolto la cosa proponendo di multare in base alla cilindrata ! 06



[Immagine: attachment.php?aid=7367]
04-11-2013, 9:14
Piace il post Rispondi
Messaggio: #4
RE: Multe proporzionate al reddito,
te lo immagini arrivare a casa dalla moglie..

" Caro come è andata la giornata oggi?"...

" humm cosi cosi.. nulla di che.. ho preso 25.000€ di multa perchè andavo un pò di fretta......Occhio Nero"

chissà se da noi passa la proposta...06

(04-11-2013 9:14)giansail Ha scritto:  ho sentito un illuminato politico italico proporre la stessa cosa e quando l' intervistatore ha fatto presente che siamo un popolo di evasori il lungimirante politico ha risolto la cosa proponendo di multare in base alla cilindrata ! 06

Già... letto pure questo.... che si inventano per rubarci i soldi legalmente... 06
04-11-2013, 9:17 (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-11-2013 9:22 da nerone.)
Piace il post Rispondi
Messaggio: #5
RE: Multe proporzionate al reddito,
(04-11-2013 9:14)giansail Ha scritto:  ho sentito un illuminato politico italico proporre la stessa cosa e quando l' intervistatore ha fatto presente che siamo un popolo di evasori il lungimirante politico ha risolto la cosa proponendo di multare in base alla cilindrata ! 06

Un genio...
04-11-2013, 9:52
Piace il post Rispondi
Messaggio: #6
RE: Multe proporzionate al reddito,
io faccio una riflessione ..... generalmente la pena pecuniaria dovrebbe essere un deterrente , chiaramente nel caso estremo che ad uno che ha il reddito di 1.000.000 di € gli fai 62 € di multa per divieto di sosta , stai tranquillo che è come se gli avessi fatto pagare il parcheggio ( 06 forse alla Malpensa si paga di più ) .
Quindi per evitare che qualcuno se ne infischia della multa , per quei redditi mega esagerati , non sarebbe male fargli pagare 25.000 € per una infrazione , sarebbe come farne pagare 62 € ad un comune lavoratore .
E' chiaro che se poi mi fanno rientrare nella fascia dei ricchi anche chi percepisce 30.000 € / anno ..... siamo alle solite Italianate .
Quindi , io non ci vedrei nulla di male se cominciassero a cercare i soldi dove veramente si possono cercare .
Ripeto , favorevole solo se ricco viene considerato chi lo è veramente !

Audi A5 Coupé 3.0 TDI quattro®
Motorleistung / Motordrehmoment
Optimiert von Marino_BG
Aluminium Sportpedale
Sport Lenkrad S Line
Schweller RS5
Diffusor S5
Duplex Sport_Auspuff 4 Rohr x 89 mm
Sportluftfilter K&N
Bremssattel Red
Innenbeleuchtung Led
Gelbe Nebelscheinwerfer

Perché utilizzare solo due ruote ..... se ne abbiamo a disposizione quattro !
[Immagine: attachment.php?aid=544]
04-11-2013, 10:08
Piace il post Rispondi
Messaggio: #7
RE: Multe proporzionate al reddito,
(04-11-2013 10:08)4RINGS67 Ha scritto:  io faccio una riflessione ..... generalmente la pena pecuniaria dovrebbe essere un deterrente , chiaramente nel caso estremo che ad uno che ha il reddito di 1.000.000 di € gli fai 62 € di multa per divieto di sosta , stai tranquillo che è come se gli avessi fatto pagare il parcheggio ( 06 forse alla Malpensa si paga di più ) .
Quindi per evitare che qualcuno se ne infischia della multa , per quei redditi mega esagerati , non sarebbe male fargli pagare 25.000 € per una infrazione , sarebbe come farne pagare 62 € ad un comune lavoratore .
E' chiaro che se poi mi fanno rientrare nella fascia dei ricchi anche chi percepisce 30.000 € / anno ..... siamo alle solite Italianate .
Quindi , io non ci vedrei nulla di male se cominciassero a cercare i soldi dove veramente si possono cercare .
Ripeto , favorevole solo se ricco viene considerato chi lo è veramente !

Ma la multa dovrebbe essere un deterrente al fine di scongiurare comportamenti pericolosi... e non trasformarlo in una voce di bilancio per incassare soldi... mi spiego meglio

Che un automobilista sia ricco o povero... che mettiamo il caso va a 200km/h in città o che è drogato o ubriaco... ha la stessa pericolosità e probabilità di creare danni a cose e persone, quindi perché la multa deve essere differente?

Secondo me è solo questo il punto su cui discutere... e secondo me il reddito non c'entra nulla.
04-11-2013, 10:33
Piace il post Rispondi
Messaggio: #8
RE: Multe proporzionate al reddito,
iniziamo a togliere la regola che se paghi la multa il doppio non ti scalano i punti dalla patente, cosa tutta a favore dei + abbienti e anticostituzionale.

poi se basiamo le multe sul reddito allora dovremmo farlo anche con i servizi 'offerti' dallo stato. Pago + tasse quindi merito + servizi ?
non è costituzionale.

poi imho, il ricco è tale in quanto non spreca i (tanti) soldi che guadagna e a nessuno che si suda il proprio reddito (anche se alto) piace buttare i soldi nel cesso.

l' unico vero modo per migliorare il senso civico del bue italico è la certezza di essere scoperti e puniti in caso di furberie, per esempio vedi cosa è successo con le cinture di sicurezza.

non mi sembra di vedere che i 'ricchi con il macchinone' non mettono le cinture, visto che la multa costa poco e non ti scalano i punti pagando il doppio...



[Immagine: attachment.php?aid=7367]
04-11-2013, 10:38
Piace il post Rispondi
Messaggio: #9
RE: Multe proporzionate al reddito,
(04-11-2013 10:33)francoBG Ha scritto:  Che un automobilista sia ricco o povero... che mettiamo il caso va a 200km/h in città o che è drogato o ubriaco... ha la stessa pericolosità e probabilità di creare danni a cose e persone, quindi perché la multa deve essere differente?

Allora Franco, ti faccio una domanda..
Perchè se il mio reddito è sotto i 36.000 euro, pago 36.15 euro di ticket per una Tac, mentre se guadagno più di 100.000 euro ne devo pagare 70 per la stessa cosa..
Come dici te: è lo stesso esame, perchè il ticket deve essere differente??..

Io vedrei più giusto un ticket uguale per tutti (la malattia di uno con tanti soldi è uguale ad uno povero) e le multe in base al reddito..
Multe che vengono date perchè si infrange la legge, se questa persona rispetta la legge non vedo come possa preoccuparsi..
04-11-2013, 11:00
Piace il post Rispondi
Messaggio: #10
RE: Multe proporzionate al reddito,
quindi: "La legge è uguale per tutti ?...
04-11-2013, 13:08
Piace il post Rispondi
Messaggio: #11
RE: Multe proporzionate al reddito,
(04-11-2013 10:33)francoBG Ha scritto:  
(04-11-2013 10:08)4RINGS67 Ha scritto:  io faccio una riflessione ..... generalmente la pena pecuniaria dovrebbe essere un deterrente , chiaramente nel caso estremo che ad uno che ha il reddito di 1.000.000 di € gli fai 62 € di multa per divieto di sosta , stai tranquillo che è come se gli avessi fatto pagare il parcheggio ( 06 forse alla Malpensa si paga di più ) .
Quindi per evitare che qualcuno se ne infischia della multa , per quei redditi mega esagerati , non sarebbe male fargli pagare 25.000 € per una infrazione , sarebbe come farne pagare 62 € ad un comune lavoratore .
E' chiaro che se poi mi fanno rientrare nella fascia dei ricchi anche chi percepisce 30.000 € / anno ..... siamo alle solite Italianate .
Quindi , io non ci vedrei nulla di male se cominciassero a cercare i soldi dove veramente si possono cercare .
Ripeto , favorevole solo se ricco viene considerato chi lo è veramente !

Ma la multa dovrebbe essere un deterrente al fine di scongiurare comportamenti pericolosi... e non trasformarlo in una voce di bilancio per incassare soldi... mi spiego meglio

Che un automobilista sia ricco o povero... che mettiamo il caso va a 200km/h in città o che è drogato o ubriaco... ha la stessa pericolosità e probabilità di creare danni a cose e persone, quindi perché la multa deve essere differente?

Secondo me è solo questo il punto su cui discutere... e secondo me il reddito non c'entra nulla.

(04-11-2013 13:08)***** Ha scritto:  quindi: "La legge è uguale per tutti ?...

la legge è uguale per tutti ......
la legge è come la ragnatela , le mosche più grandi ...... la sfondano !!

Audi A5 Coupé 3.0 TDI quattro®
Motorleistung / Motordrehmoment
Optimiert von Marino_BG
Aluminium Sportpedale
Sport Lenkrad S Line
Schweller RS5
Diffusor S5
Duplex Sport_Auspuff 4 Rohr x 89 mm
Sportluftfilter K&N
Bremssattel Red
Innenbeleuchtung Led
Gelbe Nebelscheinwerfer

Perché utilizzare solo due ruote ..... se ne abbiamo a disposizione quattro !
[Immagine: attachment.php?aid=544]
04-11-2013, 14:15
Piace il post Rispondi
Messaggio: #12
RE: Multe proporzionate al reddito,
(04-11-2013 10:38)giansail Ha scritto:  iniziamo a togliere la regola che se paghi la multa il doppio non ti scalano i punti dalla patente, cosa tutta a favore dei + abbienti e anticostituzionale.

poi se basiamo le multe sul reddito allora dovremmo farlo anche con i servizi 'offerti' dallo stato. Pago + tasse quindi merito + servizi ?
non è costituzionale.

poi imho, il ricco è tale in quanto non spreca i (tanti) soldi che guadagna e a nessuno che si suda il proprio reddito (anche se alto) piace buttare i soldi nel cesso.

l' unico vero modo per migliorare il senso civico del bue italico è la certezza di essere scoperti e puniti in caso di furberie, per esempio vedi cosa è successo con le cinture di sicurezza.

non mi sembra di vedere che i 'ricchi con il macchinone' non mettono le cinture, visto che la multa costa poco e non ti scalano i punti pagando il doppio...


Sono parzialmente d'accordo.
Liberista da sempre, e molto poco propenso ad ideologie sinistrorse...

Devo ammettere però, che notizie come questa fanno pensare....

Non tanto per un discorso di "giustizia sociale" in senso assoluto, quanto come deterrente.
E' abbastanza facile capire che multe da 50-100 € per uno da 15 milioni anno di reddito fanno ridere...
Il deterrente non esiste, in proporzione è esattamente come fare una multa da 10 centesimi ad uno che guadagna 30.000 € anno....

Quindi, la cosa migliore è sicuramente togliere vaccate tipo la multa raddoppiata per eliminare la sanzione punti...
E magari inserire altri tipi di infrazioni tra le sanzionabili con i punti...

Ma forse fanno più comodo i soldi rispetto ad un guidatore rispettoso....Occhiali

[Immagine: VUqmULZ.jpg]


"Stai bene? - No amico, mai stato così lontano dallo stare bene...." Marsellus Wallace - Pulp Fiction

Audi A5 coupè 3.0 tdi quattro ambiente S-line int-ext - 20" wheels - adaptive lights - parking plus - DSP audio - pedaliera alluminio - ADS - impianto frenante S5 - volante TT - quad exhaust S5 -
05-12-2013, 19:47
Piace il post Rispondi
Messaggio: #13
RE: Multe proporzionate al reddito,
Mh....quante idee confuse....
Senza offesa, neh, ma la sanzione è da sempre costituzionalmente correlata a reprimere una fattispecie (condotta) illecita, non la capacità contributiva dell'autore...E se Montezemolo o Della Valle mi passano con il rosso con un tasso alcolemico fuori parametri che facciamo, una nuova Legge Finanziaria?Risate10Risate10
Una valida alternativa, secondo me, sarebbe applicare lo stesso principio vigente per l'apparato sanzionatorio in talune casistiche in campo tributario: la recidiva. Più sbagli più paghi e se sbagli sempre sullo stesso punto, come direbbe un buon romano....."Aho!!...Te sdrumo!!!...":rolleyes:Risate10

Di Clayteo ce n'è uno...
05-12-2013, 22:19
Piace il post Rispondi
Messaggio: #14
RE: Multe proporzionate al reddito,
(05-12-2013 22:19)Clayteo Ha scritto:  Mh....quante idee confuse....
Senza offesa, neh, ma la sanzione è da sempre costituzionalmente correlata a reprimere una fattispecie (condotta) illecita, non la capacità contributiva dell'autore...E se Montezemolo o Della Valle mi passano con il rosso con un tasso alcolemico fuori parametri che facciamo, una nuova Legge Finanziaria?Risate10Risate10
Una valida alternativa, secondo me, sarebbe applicare lo stesso principio vigente per l'apparato sanzionatorio in talune casistiche in campo tributario: la recidiva. Più sbagli più paghi e se sbagli sempre sullo stesso punto, come direbbe un buon romano....."Aho!!...Te sdrumo!!!...":rolleyes:Risate10

quoto tutto
06-12-2013, 10:51
Piace il post Rispondi
Messaggio: #15
RE: Multe proporzionate al reddito,
Anch'io sono per la parità di pena, se la legge è uguale per tutti anche le sanzioni lo devono essere.
Poi come dice Clay, se non ti pieghi, ti spezzo...

A4 Avant 2.7TDi Advanced Multitronic, S-Line Interno/Esterno, Colore Argento Monza, Sedili Pelle/Alcantara Nero/Argento, Pack pelle, Pack portaoggetti-luci interne, Clima 3 Zone, Audi Sound Sistem 180w, Sensore pioggia/luci, Cruise-Control, Radio Concert 6CD.

[Immagine: 506_11_02_15_10_27_23.jpeg]
06-12-2013, 11:07
Piace il post Rispondi


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
A5 Club Forum
Links